Gesù, il Re dei re – 13/12/’11

– Gesù, il Re dei re -

Dagli scritti di Padre Pio:

Quali e quanti sono, o cristiani, gl’insegnamenti che partono dalla grotta di Betlemme! Oh come deve sentirsi acceso il cuore di amore per colui che tutto tenerezza si è fatto per noi! Oh come dovremo ardere del desiderio di condurre il mondo tutto a quest’umile grotta, asilo del re dei re, più grande di ogni reggia umana, perché trono e dimora di Dio! Chiediamo a questo divin Bambino di rivestirci di umiltà, perché solo con questa virtù possiamo gustare questo mistero ripieno di divine tenerezze. (Ep.IV,p.865/866) Leggi tutto »

Only in God rests my soul – 08/11/’11

– Only in God rests my soul -

From Padre Pio writtings:

As you should know that the soul’s greatest misery is when it doesn’t feel weak, but feels strong; when it trusts in itself; when it is over-confident. Oh! if only all souls could experience such a holy weakness, we would not see so many souls fall at every instant. A soul who felt its weakness and had recourse to God for help, has never fallen. ( Letters III, 72 ) Leggi tutto »

Adorazione del 06/12/’11


Video streaming by Ustream

Messa del 29-11-2011

Ci scusiamo per la prima parte mancante ma si è verificato un problema tecnico

Video streaming by Ustream

Solo in Dio riposa la mia anima – 8/11/’11

Solo in Dio riposa la mia anima -

Abbiamo tante volte riflettuto sull’anima, questa realtà così importante ma così poco considerata. Sembra quasi che la cultura moderna, anche in ambito di fede, l’abbia un po’ dimenticata, se ne parla poco. Meditando gli  scritti di San Pio, invece, la nostra anima costantemente viene riproposta alla nostra attenzione, quasi fosse l’argomento più importante e se San Pio insiste tanto nel considerare la propria anima, lui che è un santo, significa che nella espressione della santità, l’anima ha un posto dominante. Se i santi sono i nostri modelli di vita cristiana, dobbiamo imparare da loro. E’ una grazia speciale quella di poter, ogni settimana, adorare Gesù Eucaristia, guidati dagli scritti di San Pio. Davanti a Gesù Eucaristia, lasciarsi ispirare pensieri divini, alla luce dell’esperienza di questo santo, che ci è tanto caro, è come se avessimo la possibilità di innamorarcene sempre di più. Ma questo innamorarci della figura di San Pio deve significare imparare da lui, affinché sia questo modello efficace di santità, che porti anche noi a manifestare la santità che dal battesimo abbiamo ricevuto, così la preghiera si trasforma in rendimento di grazie, ciò che Dio gradisce più di ogni altra cosa. Dio gradisce la richiesta perché si ripone fiducia in Lui, gradisce la lode, ma più di ogni altra cosa, gradisce il rendimento di grazie: esso è l’espressione di chi manifesta la fede nella pienezza del suo significato. Leggi tutto »

L’anima vuole essere posseduta da Dio – 23/09/’11

– L’anima vuole essere posseduta da Dio -

In questi giorni abbiamo riflettuto maggiormente sul concetto della morte secondo San Pio, quindi secondo la fede, secondo il messaggio della salvezza. Più volte abbiamo incontrato San Pio desideroso di morire, ma non come fuga dalle realtà terrene, ma come compimento dell’unione perfetta con Dio; era un suo continuo anelare ad essa. Chissà quante volte ha desiderato il paradiso! Chissà quante volte lo ha contemplato! E quindi in lui la nostalgia di questa realtà divina che in qualche modo gli si era maggiormente manifestata, era di certo fortissima; lo comprendiamo soprattutto da alcuni scritti. Leggi tutto »

Pagina 30 di 106« Prima...10202930 siete qui3132405060...Ultima »