Assunzione di Maria Santissima

Gesù che regnava in cielo coll’umanità santissima, che aveva preso dalle viscere della Vergine, volle che pure la Madre sua non solo con l’anima ma anche col corpo si riunisse a lui e dividesse appieno la sua gloria. E ciò era ben giusto e doveroso. Quel corpo che neppure un istante era stato schiavo del demonio e del peccato, non lo doveva essere neppure della corruzione… Le porte esterne si schiudono e la Madre di Dio vi entra… Il Padre accoglie in lei la sua prediletta e la invita a prendere parte alla sua potenza. (Ep.IV, p.967/968) Leggi tutto »

Intimità con il Signore

– Intimità con il Signore -

Dinanzi a Gesù Eucaristia, in ginocchio davanti a Lui, manifestiamo tutta la nostra fede, in quell’atteggiamento di umili creature dinanzi al proprio Creatore, quell’atteggiamento di creature umane che invocano costantemente il perdono, che si impegnano quotidianamente nel cammino della santità, nel cammino della perfezione, proprio come Gesù ce lo ha voluto proporre, in quella quotidianità, in quella ferialità e sappiamo bene come non manchino i momenti di tentazione, di difficoltà, di resistenza alla grazia di Dio e alla sua volontà. San Pio stesso descrive questi momenti di debolezza e nello stesso tempo di forza, di Provvidenza, di un Dio che è sempre lì presente a tendere una mano. Essere in ginocchio davanti a Gesù Eucaristia significa attingere tanta forza, ma ciò che è importante, è anche la consapevolezza che Lui è sempre con noi per tenderci una mano, non solo quando siamo in adorazione e in preghiera, ma anche quando siamo altrove, come figli di Dio e come credenti che tendono a questa perfezione che il Padre Nostro ci ha proposto per mezzo del Figlio suo Gesù Cristo. Leggi tutto »

Lift up your heart

- Lift up your heart -

From Padre Pio writtings:

Those souls who throw themselves into the whirlpool of worldly preoccupations are poor and unfortunate. The more they love the world, the more their passions multiply, the more their desires are lit, the more they find themselves incapable of carrying out their projects, and thus they are uneasy, impatient, affected by that shock that breaks their hearts; those hearts which do not beat with charity and holy love. Let us pray for these unfortunate and miserable souls, that Jesus may forgive them and draw them to himself in his infinite mercy. (Letter III,p.1105) Leggi tutto »

Abbandonarsi a Dio

– Abbandonarsi a Dio -

Dagli scritti di Padre Pio:

L’essere bersagliata significa che voi state nella servitù divina e che quanto voi più divenite amica e familiare di Dio, tanto maggiormente inveirà contro di voi la tentazione. La tentazione è un contrassegno fortissimo che Dio è unito coll’anima: “ Con lui sono nella tribolazione”. Leggi tutto »

Gesù, tesoro mio

– Gesù, tesoro mio -

Dagli scritti di Padre Pio:

Ecco una languida figura di ciò che Gesù opera in me. A quella guisa che un torrente trascina seco nella profondità dei mari tutto ciò che incontra nel suo corso, così l’anima mia che si è sprofondata nell’oceano senza rive dell’amore di Gesù, senza alcun mio merito e senza potermene rendere ragione, attira dietro di sé tutti i tesori. Ma, padre mio, mentre io scrivo dove vola il mio pensiero? Al bel giorno della mia ordinazione… ho già incominciato a provare di nuovo il gaudio di quel giorno sacro per me. Fin da stamattina ho incominciato a gustare il paradiso… e che sarà quando lo gusteremo eternamente!? Vado paragonando la pace del cuore, che sentii in quel giorno, con la pace del cuore che incomincio a provare fin dalla vigilia, e non ci trovo nulla di diverso… quanto fui felice, quanto godei quel giorno!!    (Ep.I,297) Leggi tutto »

Crescere nell’umiltà

– Crescere nell’umiltà -

Dagli scritti di Padre Pio:

Riconoscete che la virtù della rassegnazione cristiana è quella che vi assicura maggiormente della vera perfezione, e se la pazienza è d’uopo praticarla verso gli altri, conviene anche con noi stessi. Chi aspira al puro amore di Dio non ha bisogno di aver pazienza con gli altri, come conviene averla con se stessi. Conviene quindi sopportare pazientemente la nostra imperfezione per potere arrivare alla perfezione; dico sopportarla con pazienza e non già di amarla e accarezzarla; l’umiltà si nutrisce in questa sofferenza. (Ep. IV,365) Leggi tutto »

Pagina 20 di 106« Prima...101920 siete qui2122304050...Ultima »